Curriculum Vitae di Luigi Canali

Attività Sindacale - +

Dal 1974 al 1976, componente del Consiglio dei delegati dell'Ospedale C. Forlanini di Roma

Dal 1976 al 1980, componente della Segreteria Territoriale della FISO CISLdi Roma

Dal 1981 al 1985, componente della Segreteria Territoriale della FISOS CISL di Roma

Dal 1985 al 1994, Segretario generale della FISOS CISL regionale del Lazio

Dal 1994 al 1996, Componente della Segreteria nazionale della FISOS CISL

Dal 1997 al 2000 (aprile) Segretario generale della FIST CISL regionale del Lazio

Dall'aprile 2000 all'aprile 2005, Segretario Generale CISL FPS di Roma e Lazio

Nel corso del suo mandato di Segretario Generale della CISL FPS Lazio, ha istituito:

il Centro di Formazione Permanente della CISL FPS di Roma e Lazio, Centro di formazione certificato ISO 9000:2000 e accreditato presso il Ministero della salute quale Provider del programma nazionale ECM per i professionisti sanitari;

il Centro Il Sestante per:

- l'orientamento nel campo della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro

- per l'orientamento medico, psicologico e sociale, stress lavoro correlato (mobbing e Burn-out),

- assistenza nel campo legislativo-contrattuale, legale e sindacale.

Attività Politica - +

Ha partecipato con esito positivo - Eletto con oltre 4000 voti – alla tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio regionale della Regione Lazio (Legislatura 2005/2010).

Nel corso del suo mandato, ha fatto parte delle Commissioni:

Scuola, diritto allo studio e formazione professionale, dal 28 giugno 2005 Presidente e successivamente componente;

Agricoltura, componente;

Sanità, dapprima Vice presidente dal 25 settembre 2007 Presidente;

Bilancio, componente;

Urbanistica, componente;

Piccola e media impresa, commercio e artigianato, Vice presidente;

Commissione Speciale per la raccolta d'analisi e predisposizione di proposte per la riforma del sistema sanitario regionale, componente;

Comitato di controllo contabile, componente;

Gruppo Lista Civica Piero Marrazzo, Presidente da settembre 2007 a marzo 2008.

Durante la sua Presidenza, la Commissione Consiliare Permanente Sanità dopo 9 sedute, audite 56 organizzazioni, fra Enti, Sindacati, Associazioni, Società scientifiche, Università, Rappresentanze imprenditoriali, Servizi sanitari e in particolare l'Associazione dei Direttori generali delle aziende sanitarie del S.S.R. e l'Agenzia di Sanità Pubblica, esaminata la documentazione scritta inviata alla Commissione dalle organizzazioni CGIL, CISL, UIL, UGL, Cittadinanza attiva, Conferenza dei Sindaci, SMI, FIMG, SNABI, SUMAI, ANAAO, SIMET, SINAFO, Sindacato farmacisti, COSMED, Intersindacale, Sindacato Area Radiologica, SIMEU, FASSID, Ordine dei Medici di Roma e le rappresentanze di 68 Società Scientifiche, Coordinamento intersindacale della Dirigenza Medica e Veterinaria, IPASVI, FIASO, SINPIA, Consulta regionale per la psichiatria, IFO, Dipartimento di Epidemiologia della ASL RME, ASL di Rieti, FADOI, ARIS, Confindustria, AIOP, ANISAP, FEDERLAZIO, ANASTE, FVM, e tutti i Consiglieri Regionali, capigruppo, componenti ed esterni della Commissione Sanità, sia di maggioranza che di opposizione, che hanno fornito importanti contributi al Piano sia nelle sedute della Commissione, sia tramite l'invio di suggerimenti e osservazioni, nella seduta n. 35 del 13 ottobre 2009 esprime parere favorevole al Piano Sanitario Regionale totalmente riscritto.

Tale piano è stato discusso in seduta di Consiglio Regionale del 15 ottobre 2009 e pubblicato sul BUR della Regione Lazio.

Nel corso del suo mandato consiliare, ha partecipato a tutte le sedute del Consiglio regionale con apprezzati interventi in tutta una serie di argomenti, con particolare riguardo alle delicate problematiche della sanità, della formazione, dell'agricolture e del sociale.

Ha presentato una serie di atti amministrativi – quali mozioni, interrogazioni e ordini del giorno – al fine di rendere più incisiva la sua azione all'interno del Consiglio.

Ha anche presentato ben 19 proposte di legge regionali, dedicate in maggioranza a problemi sanitari e di assistenza, oltre che a problemi montani.

Di queste proposte, 3 sono divenute leggi regionali.

PROPOSTE DI LEGGI REGIONALI

1) P.L. n. 84 del 25/11/2005 concernente "Modifiche alla legge regionale 25/08/2003 n.25 (Disposizioni in materia di diritto agli studi universitari). Scioglimento del consorzio polifunzionale Pegaso 25/11/2005";

2) P.L. n. 85 del 25/11/2005 concernente "Disposizioni a favore delle famiglie per la libertà di scelta educativa all'interno del sistema scolastico";

3) P.L. n. 115 del 08/02/2006 concernente "Ordinamento della professione di accompagnatore di media montagna".
     Proposta approvata dal Consiglio regionale il 21/02/2007 e divenuta legge regionale;

4) P.L. N.142 del 19/06/2006 concernente "Disciplina della figura professionale di maestro di fitness";

5) P.L. N. 233 del 01/02/2007 concernente "Disciplina dei servizi di fisica sanitaria presso strutture sanitarie pubbliche e private";

6) P.L. N.262 del 17/04/2007 concernente "Modifiche all'articolo 5 della legge regionale 18 novembre 1999, n. 33 (Disciplina relativa al settore del commercio) e successive modifiche e all'articolo 8 della legge regionale 29 novembre 2006, n. 21 (Disciplina dello svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande)";

7) P.L. N.286 del 12/06/2007 concernente "Interventi regionali per promuovere l'impiego di cellule staminali emopoietiche da sangue cordonale e placentare per scopi terapeutici, clinici e di ricerca";

8) P.L. N.296 del 04/07/2007 concernente "Modifiche all'articolo 5 della legge regionale 18 novembre 1999, n. 33 (Disciplina relativa al settore del commercio) e successive modifiche e all'articolo 8 della legge regionale 29 novembre 2006, n. 21 (Disciplina dello svolgimento delle attività di somministrazione di alimenti e bevande)";

9) P.L. N.350 del 21/12/2007 concernente "Istituzione dell'osservatorio sui servizi pubblici regionali";

10) P.L. N.373 del 28/02/2008 concernente "Norme per la prevenzione, diagnosi e cura dell'anoressia, della bulimia e degli altri disturbi del comportamento alimentare";

11) P.L. N.284 del 05/06/2008 concernente "Misure di razionalizzazione del servizio sanitario regionale";

12) P.L. N.395 del 11/07/2008 concernente "Norme per la promozione degli stili di vita positivi";

13) P.L. N. 451 del 12/02/2009 concernente "Norme per la disciplina dei distretti socio-sanitari montani".
       Proposta approvata dal Consiglio regionale il 18/03/2009;

14) P.L. N.480 del 10/04/2009 concernente "Qualificazione e reclutamento degli autisti soccorritori impiegati nel sistema regionale di emergenza-urgenza sanitaria";

15) P.L. N. 488 del 08/05/2009 concernente "Norme in materia di promozione e tutela della salute mentale";

16) P.L. N.496 del 04/06 2009 concernente "Prevenzione, diagnosi e cura del diabete e delle sue complicanze";

17) P.L. N.522 del 20/10/2009 "Disposizioni in materia di prevenzione, diagnosi e cura delle patologie andrologiche";

18) P.L. N. 528 del 27/10/2009 "Norme in materia di radiologia interventistica";

19) P.L. "Norme in materia di diritto agli studi universitari".
       Proposta trasformata in Legge Regionale N. 7 del 18/06/2008, pubblicata sul BUR N. 24 28/06/2008;

Attività di Pubblicista - +

E' giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti del Lazio e Molise.

E' stato Direttore dal 1984 al 1990 del periodico "L'Informazione", dal 1998 al 2005 del quindicinale "Servizi e Territorio", dal 2005, del periodico "Impegno e Politica".

Ora Direttore dell'Agenzia di stampa online AIS e dell'Informatore Scientifico".

Collabora correntemente con riviste scientifiche e specializzate del settore sanitario (Il Diritto sanitario moderno, Rassegna amministrativa della sanità, ecc.) con articoli e recensioni di Congressi, Convegni e altri eventi culturali.

E' Autore di una serie di monografie, articoli pubblicati su quotidiani, periodici e Riviste specializzate.

1) Manuale operativo per la contrattazione integrativa decentrata del Comparto sanità, Roma, 2000;

2) Manuale operativo per la contrattazione integrativa decentrata del Comparto Autonomie locali;

3) Manuale per l'applicazione del D.Lgs. n. 626/1994 nella P.A., Roma, 2000;

4) Il CCNL del personale del Comparto sanità, biennio 2000/2001, Roma 2001;

5) Manuale operativo per la contrattazione integrativa decentrata dell'Area medica e veterinaria del S.S.N., Roma 2001;

6) Guida teorico/pratica alla elezione e al funzionamento delle rappresentanze sindacali unitarie nelle amministrazioni pubbliche, !^ edizione Roma 2001; 2^ edizione Roma 2004;

7) Il sistema delle pari opportunità, !^ edizione Roma 2002; 2^ edizione Roma 2003; 3^ edizione Roma 2004; 4^ edizione Roma 2005;

8) La conciliazione e l'arbitrato nel lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, Roma 2003;

9) Il mobbing, Roma 2004;

10) La contrattazione del pubblico impiego. Il CCNL 2002/2005 del Comparto Ministeri, Roma, 2003;

11) La contrattazione del pubblico impiego. Il CCNL 2002/2005 del Comparto delle Agenzie fiscali, Roma 2004

12) Prevenzione dei rischi professionali per il personale infermieristico. Manuale informativo, Roma, 2004;

12) La contrattazione del pubblico impiego. Il CCNL 2002/2005 del Comparto del S.S.N., Roma, 2004;

13) La contrattazione del pubblico impiego. Il CCNL 2002/2005 del Comparto delle Regioni e delle Autonomie locali, Roma, 2005;

14) Antonio Biondi: Prete tra la gente

15) Antonio Biondi: Un interprete del suo tempo

16) Libro Herbarium Officinalis

Ha partecipato, quale relatore, a numerosissimi Convegni, Congressi e Seminari, come si evidenzia dalla pubblicazione degli Atti degli stessi. Si elencano i più significativi :

Roma 5 novembre 1996 - Una proposta sanità per non fallire gli appuntamenti con la storia, A.D. 2000 Giubileo, A.D. 2004 Olimpiadi;

Roma 10/11 aprile 1997 – Protagonisti del cambiamento. Nuove strategie per il Sindacato che si rinnova;

Roma 9 dicembre 1997 – Etica, Solidarietà, Professionalità nelle corsie e negli uffici;

Roma 7 ottobre 1998 – Occupazione Donna Famiglia. Conciliare gli impegni in autonomia e solidarietà;

Roma 24 marzo 1999 – Progettare il futuro. Riflessioni sulle necessità di cambiamento del sindacato alle soglie del terzo millennio;

Roma 19 maggio 1999 – I livelli di governo del S.S.N.. Progetto pubblico/privato. Nuovo profilo del medico pubblico;

Roma 26 maggio 1999 – La società protagonista in Europa;

Roma 7 luglio 2000 – Mobbing. Denuncia di un fenomeno in crescita. Possibili soluzioni;

Roma 12 ottobre 2000 – Nuove frontiere della sanità: la riorganizzazione delle professioni infermieristiche;

Sabaudia 13 e 14 novembre 2000 – La qualità nella informazione;

Roma 13 e 14 marzo 2001 – La qualità dei servizi di front-line della Pubblica Amministrazione;

Roma 24 ottobre 2001 – Donne Impegno e Concretezza;

Roma 23 aprile 2002 – La formazione del personale nella Pubblica Amministrazione;

Roma 23 e 24 maggio 2002 – Il sistema di valutazione del personale della Pubblica Amministrazione;

Roma 26 e 27 settembre 2002 – La nuova Dirigenza pubblica dopo l'entrata in vigore della legge n. 145/2002;

Roma 3 e 4 dicembre 2002 – La valutazione della produttività nella Pubblica Amministrazione;

Roma 14 gennaio 2003 – La Provincia nella riforma federalista: problemi e prospettive;

Roma 24 gennaio 2003 – L'assistenza domiciliare integrata: problematiche e prospettive;

Roma 27 febbraio 2003 – Emergenza sanitaria quale elemento di sicurezza;

Roma 8 marzo 2003 – La famiglia nella società di oggi;

Roma 26 marzo 2003 – Economia e finanze: Quale federalismo?;

Roma 9 e 10 aprile 2003 – La dimensione locale del welfare;

Roma 14 maggio 2003 – Dirigenza pubblica: lo stato dell'arte;

Roma 19 settembre 2003 – Riforma del mercato del lavoro e rilancio dell'attività di vigilanza;

Roma 3 ottobre 2003 – La nuova sanità in un quadro federalistico dello Stato;

Roma 8 ottobre 2003 – Democrazia sindacale: se e come è applicabile nel privato il sistema pubblico di misurazione della rappresentanza;

Roma 7 novembre 2003 – La promozione della salute nelle aziende sanitarie e sue ricadute sulla gestione delle risorse umane;

Roma 4 febbraio 2004 – Il contratto di lavoro a termine nella Pubblica Amministrazione;

Roma 24 febbraio 2004 – L'armonizzazione della disciplina del pubblico impiego con la riforma dell' occupazione e del mercato del lavoro

Roma 8 marzo 2004 – Obiettivo famiglia. Le sfide attuali e future per la famiglia e per il welfare territoriale;

Roma 19 aprile 2004 – L'utilizzo del fondo per la retribuzione accessoria nei contratti integrative delle amministrazioni pubbliche;

Roma 26 maggio 2004 – La nuova vigilanza in materia di lavoro: l'impegno della CISL per una migliore e maggiore tutela dei lavoratori;

Roma 1 luglio 2004 – La formazione manageriale in sanità;

Roma 27 aprile 2007 - promozione Convegno Liste Civiche e Partito Democratico,Salone delle Fontane;

Roma 18 giugno 2008 – Prevenzione e promozione della salute;

Frosinone 4 luglio 2008 – La sanità locale: esigenze, contenzioso, riorganizzazione;

Roma 16 dicembre 2008 – I servizi infermieristici;

Roma 16 ottobre2009 - Seminario Prof. Hovart;

Roma 7 maggio 2009 - Convegno per presentazione proposta di legge "Norme per la promozione e tutela della salute mentale" presso l'AO San Camillo Forlanini;

Roma 6 giugno 2009 - Convegno per presentazione della proposta di legge "Prevenzione, diagnosi e cura del diabete e delle sue complicanze" presso l'Universita di Tor Vergata;

Colle Cesarano (Tivoli) - 2 dicembre 2009 - Convegno: "L'esito dei trattamenti in psichiatria: Valutazione ed outcomes";

Roma 13 ottobre 2010 - Convegno: "L'importanza dell'informazione e della prevenzione nella lotta delle neoplasie colon-retto";

Sabato 9 Gennaio 2016 - Ore 16,00 (Sala del Terzo Giorno) - Convegno: "LA DONNA";

Sabato 13 Febbraio 2016 - Ore 16,00 (Sala del Terzo Giorno) - Convegno: "L'ACCOGLIENZA";

Sabato 9 Aprile 2016 - Ore 16,00 (Sala del Terzo Giorno) - Convegno: "LA FAMIGLIA";

Attività di Formazione - +

Luigi Canali si è sempre interessato di formazione sin da quando ricopriva, giovanissimo, cariche politiche e successivamente cariche sindacali.

A prescindere dalla formazione sindacale degli iscritti e dei dirigenti sindacali della CISLlaziale, ha istituito il Centro di Formazione Permanente della CISL FPS di Roma e Lazio.

In seguito ha potenziato l'attività di tale Centro sia sotto l'aspetto della qualità, certificandolo ISO 9000:2000, sia sotto l'aspetto istituzionale accreditandolo, quale Provider ECM, presso il Ministero della salute.

Il Centro, negli anni, ha formato non solo i professionisti sanitari soggetti al programma obbligatorio di formazione ECM, ma anche il personale delle altre amministrazioni pubbliche (Ministeri, Regioni, Enti locali, Enti pubblici non economici nazionali, ecc.).

In particolare, il Centro ha effettuato ben 98 Corsi ECM per un totale di n. 3844 Discenti appartenenti alle varie categorie di professionisti sanitari: medici, veterinari, infermieri, ostetriche, tecnici sanitari, ecc.

In tutti i Corsi Luigi Canali è intervenuto con appropriata attività di docenza articolata nei seguenti moduli di insegnamento:

1) Diritto e politiche sindacali;

2) Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

3) Il welfare e le sue regole;

4) Comunicazione, sanità e sindacato.

Altre Attività - +

Sin dall'epoca della sua costituzione Luigi Canali è Presidente della ONLUS "Il diritto alla salute", Roma, Associazione per la tutela dell'assistenza sanitaria e la salvaguardia dei diritti civili e dell'ambiente.

E' anche Presidente dell'Associazione culturale ed ecologica "Egidio Ricci" di Morolo.